La canapa

Fuso con filo di canapa

Fuso con filo di canapa

La canapa è una pianta versatile che fin dall’antichità è stata usata per la produzione di corde, tessuti, carta, oli, e più recentemente per medicinali, materie plastiche e polimeri. Dopo 50 anni dal suo abbandono, oggi comincia ad essere riusata anche per la fabbricazione di sigillanti, componenti per auto, mobili, per l’edilizia (mattoni, materiale per l’isolamento termico e fonoassorbente) e prodotti alimentari.

 

Dal mese di marzo 2013 il Comune di Capannori in collaborazione con la Coldiretti e la Cia (Confederazione Italiana Agricoltori) ha deciso di riutilizzare la canapa per la realizzazione di pannelli per l’isolamento termico, per l’edilizia e la mobilia. Rispetto ad altri tipi di coltivazione, la canapa necessita di minore acqua e non richiede l’uso di pesticidi.

Si tratta del primo progetto al mondo che prevede una filiera della canapa di queste dimensioni  a scopo edilizio.

Le attività del progetto, finanziato per 2 milioni di euro dalla Regione Toscana,  sono coordinate da Fabrizio Sassetti, imprenditore agricolo di Bientina (Pisa) e  Alessandro Zatta del Dipartimento Agricoltura, Scienza e Tecnologia dell’Università di Bologna, da oltre 10 anni impegnato in progetti e ricerche sulla coltivazione della canapa a livello europeo.

Per ulteriori informazioni: http://www.comune.capannori.lu.it/node/11914

http://www.assocanapa.it

 

Coltivazione della canapa

Un esempio di coltivazione della canapa